Eczema: l'educazione terapeutica, un aiuto efficace

Eczema: l'educazione terapeutica, un aiuto efficace

Eczema: l'educazione terapeutica, un aiuto efficace

Vivere meglio con l'eczema

I workshop forniscono informazioni sulla malattia e aiutano a sentirsi compresi e meno soli. I pazienti tornano a casa con informazioni e consigli preziosi da mettere in pratica!

Imparare a convivere con la malattia

Come s’impara a guidare o a cucinare, così si può imparare a vivere meglio con l'eczema. I centri di educazione terapeutica, presenti un po' ovunque nel mondo, organizzano workshop molto apprezzati dai pazienti.

Un programma di educazione terapeutica per niente scolastico

Non sono né lezioni, né sedute di terapia di gruppo! Le sedute, individuali o collettive, sono predisposte da specialisti su un tema specifico.

I workshop sono rivolti ad adulti, adolescenti e bambini, ma anche ai genitori che hanno un bimbo con l'eczema.

Obiettivo: gestire meglio la malattia per una migliore qualità di vita.

Ci sono molti aspetti dell’eczema che non possiamo controllare. Ma spesso si dimentica che ce ne sono altri su cui si può agire per ritrovare una qualità di vita migliore.

Concretamente, con il programma di educazione terapeutica s'impara a:

  • Conoscere la malattia e spiegarla alle persone care
  • Capire di più la malattia per curarla meglio
  • Scegliere le creme giuste e applicarle correttamente
  • Gestire il prurito
  • Gestire le attività quotidiane (sport, stress, scuola, lavoro...)

Partecipando ai workshop s’impara a seguire correttamente la routine di cura del trattamento, s’incontrano altri pazienti e si capiscono molte cose dell'eczema. Gli obiettivi delle sedute sono i seguenti:

  • Trattare le fasi acute dell'eczema
  • Riuscire a distanziare le crisi
  • Diminuire l'intensità delle fasi acute
  • Uscire da una situazione d'isolamento
  • Riacquistare fiducia in se stessi

 

Vivere meglio il proprio eczema comporta molti benefici collaterali. I genitori potranno, per esempio, instaurare con i figli una relazione più equilibrata perché la malattia non sarà più al centro dell’attenzione. Inoltre, ci si rende conto che non si è soli e che si può condividere la propria esperienza... Ma soprattutto, si riduce il rischio che la cura non abbia successo!

A ogni età il suo workshop

Bambini fino ai 5 anni: i genitori imparano le tecniche per calmare il bambino e fanno tabula rasa delle false convinzioni relative all'eczema.

Dai 5 anni in poi: il bambino imparerà a prendersi cura di se stesso grazie ai giochi educativi, attraverso il disegno, per esempio, apprenderà come applicare la crema...

Adolescenti: attività incentrate sull'uso delle immagini per imparare a parlare della malattia, l'angolo texture, per scegliere il proprio emolliente...

Adulti: workshop per conoscere la malattia e le cure, per non soffrire dello sguardo degli altri, lavoro sull'autostima con il sostegno di uno psicologo...

Come iscriversi alle sedute di educazione terapeutica?

Il medico prescriverà un programma personalizzato. L’importante però è aver voglia di partecipare. La prima seduta servirà al medico per redigere, con l'aiuto del paziente, una "diagnosi educativa", paziente e medico si metteranno d'accordo e definiranno insieme gli obiettivi d'apprendimento.

Esempi di competenze che il paziente deve acquisire

BAMBINO

Riconoscere una placca di eczema

Riconoscere una placca di eczema

Applicare da solo il trattamento

Applicare da solo il trattamento

Conoscere le alternative al grattamento

Conoscere le alternative al grattamento

ADULTO

Capire il significato di un'unità falangetta - Saperne di più su questo strumento

Capire il significato di un'unità falangetta - Saperne di più su questo strumento

Valutare la severità del proprio eczema grazie all'applicazione PO-Scorad

Valutare la severità del proprio eczema grazie all'applicazione PO-Scorad

Gestire il proprio trattamento

Gestire il proprio trattamento

In quali casi?

  • Eczema severo
  • Eczema molto esteso
  • Eczema che resiste al trattamento
  • Ripercussioni pesanti dell'eczema sulla vita di tutti i giorni
  • Difficoltà a seguire correttamente il trattamento
  • Difficoltà ad accettare la propria malattia
  • O semplicemente il desiderio di saperne di più sulla malattia

Durante il percorso educativo, il paziente valuterà assieme al medico la progressione della malattia utilizzando PO-Scorad, lo strumento di autovalutazione della severità della malattia, un'applicazione che può essere scaricata sul proprio smartphone.

 

Lista dei centri

Inizia senza workshop

Utilizza l'app Po-Scorad

L’applicazione ti permette di valutare la severità dell'eczema sulla base dei sintomi e di seguirne l’evoluzione grazie a una curva che potrai condividere con i professionisti sanitari che ti hanno in cura. Inoltre, tra una visita e l'altra, puoi inviare foto e messaggi.

Parlane con il tuo farmacista

Anche il farmacista ti può aiutare a vivere meglio la malattia, ha seguito una formazione per questo. Quando vai in farmacia, cogli l'occasione per parlargliene, i suoi consigli saranno preziosi.

Non esitare a chiedere aiuto!