Come applicare la crema al cortisone per curare l'eczema?

Come applicare la crema al cortisone per curare l'eczema?

Come applicare la crema al cortisone per curare l'eczema?

Uso corretto dei cortisonici topici = maggiore efficacia

Applicata in modo corretto e in quantità sufficiente, la crema al cortisone (cortisonico topico) allevia significativamente i sintomi dell’eczema: la pelle prude di meno, il sonno è più riposante… Scopri cosa devi fare per sfruttare al massimo l’efficacia dei cortisonici!

Perché utilizzare i cortisonici topici?

Il cortisone è un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali. Uno dei suoi derivati, il cortisolo, regola le risposte dell’organismo come, ad esempio, le difese immunitarie e l’infiammazione. Il cortisone è usato come antinfiammatorio, antidolorifico e antiallergico. Grazie alla sua azione su alcune cellule dell’immunità, come i linfociti, il cortisone è usato nelle fasi acute per trattare le malattie a base immunitaria perché aiuta a ridurre e a rendere meno frequenti le riacutizzazioni.]

Come agisce il cortisone sulla pelle?

Il cortisone per via orale agisce in 3 modi: 

  • Azione antinfiammatoria

È l’attività più utile che deriva dall’azione sui numerosi mediatori dell’infiammazione, le cellule del sangue e quelle che si trovano nei diversi strati della pelle.
Grazie a quest’azione vasocostrittrice e antinfiammatoria diminuisce rapidamente l'eritema e l'edema.

  • Attività antimicotica (o anti-proliferativa)

Il cortisone ha un’azione anti-proliferativa sulle cellule della pelle. 

  • Attività immunosoppressiva

Il cortisone esercita un’azione immunosoppressiva locale, utile per le patologie che coinvolgono il sistema immunitario, come l’eczema.
Aiuta a combattere le placche rosse e trasudanti, le placche rosse e gonfie e quelle ispessite. In questo modo lenisce anche il prurito da esse causato: è il modo più rapido e sicuro d’interrompere la spirale rossori-grattamento-grattamento-rossori.

In caso di eczema, quando vanno applicati i cortisonici topici?

Cortisone, iniziare fin dai primi segni

Bisogna aprire il tubetto ai primi segnali di riacutizzazione. Aspettare significa correre il rischio che la situazione peggiori e diventi ancora più insopportabile. È preferibile iniziare non appena si notano i seguenti segni clinici:

  • Rossore
  • Prurito
  • Rilievo insolito della pelle

La pelle è solo secca? Non c'è bisogno di usare un cortisonico topico, l'emolliente può bastare!

Quando interrompere l’applicazione della crema al cortisone?

Quando la pelle ritrova un aspetto normale: non è più arrossata, non prude ed è meno spessa. Possono tuttavia volerci diverse settimane, in particolare in caso d’ispessimento. Nei periodi di remissione, continuare a idratare la pelle con un emolliente.

Utilizzare i cortisonici topici una volta al giorno

Durante le fasi di riacutizzazione è necessario applicare la crema una volta al giorno, preferibilmente la sera, dopo l'igiene personale. Perché non concedersi un momento di tranquillità per trasformare la cura in un rituale?

Il trattamento potrebbe far parte delle abitudini della sera, come quella di lavarsi i denti e di infilare il pigiama o la camicia da notte.

I gesti da fare per applicare i cortisonici topici

Applicare abbondantemente

  • Prima di iniziare, detergere accuratamente le mani.
  • Applicare una buona quantità di crema sulle placche rosse
  • Stendere la crema sulle zone infiammate e su quelle immediatamente circostanti. Applicare con movimenti ampi, utilizzare il palmo delle mani e non i polpastrelli per coprire bene tutta la superficie.

Qual è la quantità corretta di crema? La regola dell'unità falangetta

Applicare una quantità generosa. La maggior parte delle persone non mette abbastanza crema e finisce per scoraggiarsi perché il trattamento non si rivela sufficientemente efficace. La crema al cortisone è un medicinale e come per tutti i medicinali bisogna attenersi alle dosi raccomandate (altrimenti è come voler alleviare un dolore prendendo solo 1/4 della compressa di paracetamolo!)

Non c'è nulla da temere, i cortisonici topici non sono pericolosi. E i risultati si ottengono solo con il giusto dosaggio.

L'unità falangetta è utile per capire quanta crema utilizzare! L'unità falangetta di un adulto permette di trattare la superficie di due palmi di mano. Non è molto, per trattare tutte le zone arrossate bisognerà quindi utilizzare più unità.

 

In un mese possono essere necessari diversi tubi

1 tubo da 30 g = 1 applicazione su tutto il corpo di un adulto.

È normale acquistare molte confezioni in farmacia, non c'è nulla di cui preoccuparsi!

Cortisonici topici, le regole da rispettare

  • Non applicare sotto il pannolino (salvo casi accertati di eczema da contatto, ma è molto raro. L'eczema atopico non si manifesta sui glutei dei neonati).
  • Non applicare troppo a lungo sulle palpebre.
  • Scegliere la texture adatta all'area trattata: sul cuoio capelluto degli adulti o nelle pieghe cutanee è possibile utilizzare le lozioni o i gel; sulle zone in cui la pelle è ispessita è preferibile usare una pomata.

Associare sempre l'uso di un emolliente

Per trattare efficacemente l’eczema sono necessari due prodotti: cortisonici topici ed emollienti.

Durante le crisi: cortisonici sugli arrossamenti + emolliente (ovunque, ma non sui rossori).

Nei periodi di remissione: solo l'emolliente, su tutta la superficie cutanea.

 

I cortisonici topici provocano effetti collaterali?

Come tutti i medicinali, il cortisone presenta un rapporto benefici/rischi. Questo rapporto è molto favorevole quando il cortisone è usato sotto forma di crema.
Ciononostante, circolano molte idee sbagliate sugli effetti collaterali dei cortisonici topici perché sono spessi confusi con quelli del cortisone assunto per via orale o per iniezione.

Invece, quando sono utilizzate correttamente, rispettando le dosi, la posologia e il tempo di applicazione, le creme al cortisone hanno come principale effetto collaterale quello di migliorare la qualità della vita! Possono quindi essere applicate in tutta tranquillità. Parlare con i professionisti sanitari dei propri timori rispetto all’uso del cortisone è il modo migliore per farsi rassicurare.
 

Trucchi e astuzie
Applicare l’emolliente con cura per trattare efficacemente l'eczema
Read more
Trucchi e astuzie
Eczema: i consigli per grattarsi di meno
Read more
Trucchi e astuzie
Gestire meglio i sintomi: la regola dell'ABCDE
Read more